Conferenza stampa di fine anno – Un’autocelebrazione della maggioranza


Non è casuale il fatto che nessun consigliere di opposizione abbia partecipato alla conferenza stampa di fine anno indetta dalla Presidenza della regione per il tardo pomeriggio di ieri, 29 dicembre.

I gruppi di opposizione Area Civica – Stella Alpina – Pnv, ALPE, Movimento 5 Stelle e il Gruppo Misto, infatti, venuti a conoscenza delle modalità di svolgimento dell’annuale appuntamento con la stampa, hanno deciso di comune accordo di disertare l’incontro.

Il 2017 è stato un anno complesso “Che ha visto l’avvicendamento in Consiglio regionale di ben tre diverse maggioranze – spiegano i Consiglieri – in considerazione di questa situazione estremamente travagliata e alla vigilia delle elezioni, la conferenza stampa di fine anno poteva e doveva essere un momento istituzionale di riflessione comune della politica valdostana, in cui dare spazio alla pluralità delle posizioni che sono l’espressione legittima del principale organo elettivo regionale” .

Un’autocelbrazione della maggioranza “Spiace invece constatare che la logica è stata tutta un’altra. Nessuno spazio è stato dato ai gruppi consiliari, nessuna considerazione per quanto è avvenuto durante il 2017 – concludono – la presentazione del rapporto di fine anno è stata di fatto l’autocelebrazione della maggioranza insediatasi negli ultimi due mesi, anzi di un gruppo in particolare, l’UVP, che ha occupato sia la presidenza della Regione che quella del Consiglio. Ed i due presidenti sono stati gli unici ad occupare la scena con una presenza monocolore che ha relegato gli altri eletti a livello di comparse.
Una mancanza di rispetto e di senso delle istituzioni che non merita nessun ulteriore commento” .

 

Condividi questo articolo