Via libera di Trenitalia al contratto ponte – Restano “Preservato l’interesse dei valdostani”


Soddisfazione da parte dell’Assessore ai Trasporti Claudio Restano alla notizia per il via libera da parte del Consiglio di Amministrazione di Trenitalia agli step autorizzativi per giungere all’approvazione del contratto ponte.

“Un importante atto  – evidenzia l’Assessore – che interviene a conclusione di un lungo lavoro finalizzato a garantire la regolarità e la continuità del servizio ferroviario in Valle d’Aosta”.

Il contratto ponte, destinato a sostituire il contratto di servizio che regolava il biennio 2004/2005 che la Regione ha acquisito dallo Stato e che è attualmente  scaduto e oggetto di contenzioso con Trenitalia,  resterà in vigore fino al subentro dell’operatore che si aggiudicherà l’appalto avviato quest’anno e prevede la riapertura della biglietteria di Pont-Saint-Martin.

Il contratto è stato consegnato alla Commissione consiliare competente per le opportune riflessioni ed è frutto di un intenso e proficuo lavoro collegiale che ha raggiunto gli obiettivi prefissati dal Governo regionale, salvaguardando gli interessi della Regione nel rispetto delle esigenze delle parti.

Con l’approvazione del contratto ponte – spiega Restano – si agisce nell’interesse di tutta la comunità valdostana e degli utenti della ferrovia, evitando il rischio di un ulteriore contenzioso con Trenitalia e di eventuali riduzioni o sospensioni del servizio da parte dell’azienda”.

Per quanto riguarda il settore ferroviario, l’Assessore informa inoltre che stanno proseguendo le attività per l’attuazione della legge regionale per “Una ferrovia moderna ed un efficiente sistema pubblico integrato di trasporti” e che, durante un incontro tenutosi ieri con i vertici di RFI, la Regione ha appreso che è in fase conclusiva l’iter di approvazione dell’accordo quadro e del protocollo d’intesa con i quali si pongono le basi per lo sviluppo dell’infrastruttura ferroviaria.

Condividi questo articolo